Alessia Matrisciano

Nata a Rovereto nel 1993, è laureata in Teatro, cinema, danza e arti digitali all’Università La Sapienza di Roma. Ha pubblicato le sillogi poetiche “Le compagne di stanza” (Bzbooks, 2012) e “I frustrati” (Temperino Rosso, 2015), per dedicarsi poi a una fitta attività drammaturgica. Con i suoi spettacoli è stata ospite nelle stagioni di piccoli teatri italiani e in festival di portata nazionale. Ha collaborato come assistente alla drammaturgia al progetto Casa degli Artisti, promosso dalla Fondazione Teatro Due di Parma, e come drammaturga al progetto “Enfant Prodige” per il comune di Udine e la civica Accademia Nico Pepe. Per il teatro ha pubblicato i testi “Narciso” (Chipiùneart, 2018), “Commedia Rossa” (Opere da Tre Soldi, 2020), “Renato Morto” (Progetto Cultura, 2020), “Il numero ventidue” (Chipiùneart, 2022). Nel corso della sua attività di drammaturga e scrittrice ha ottenuto diversi premi e riconoscimenti: il suo primo testo inedito, “La casa dei passeri”, è stato finalista per la regione Trentino nel concorso nazionale Rai Eri 2011; la silloge poetica “I frustrati” è stata prima classificata del premio nazionale “Creatività infinita” (Brescia, 2016); la drammaturgia “Narciso” è stata vincitrice del concorso nazionale “L’Artigogolo” (Roma, 2018) e ha ottenuto il primo premio del festival “Inventaria Demo” (Roma, 2018); inoltre, il testo è stato ospite nella rassegna drammaturgica di Dominio Pubblico” 2018 al teatro Valle di Roma; la drammaturgia “Il numero ventidue” ha vinto il primo premio del concorso Candoni anno zero promosso dall’ass. Candoni e dal CSS di Udine (2021), è stata segnalata alla prima edizione dei premi “Drammi di forza maggiore” (Roma, 2021) e “Maricla Boggio” (Torino, 2022). Inoltre, si è classificata prima al premio di drammaturgia L’Artigogolo” (Roma, 2021). Infine, lo spettacolo tratto dal testo ha vinto il premio come miglior drammaturgia al festival “Palco Errante” 2023 e da esso è stata tratta una performance presentata a Romaeuropa 2023 per la regia di Paolo Costantini. Il suo racconto “Il leone” ha vinto il premio “Nessuno legge” (Genova 2020) e la poesia “Se non” si è classificata prima al premio Cartacarbone (Treviso, 2021).

Programma